Medea e le società di vendita

Medea e le società di vendita

La liberalizzazione del mercato energetico permette ai consumatori di poter scegliere il proprio fornitore di gas e noi di Medea diamo l’accesso alle nostre reti alle società di vendita che vogliono operare con noi.

I consumatori di gas naturale possono scegliere liberamente il proprio fornitore sul libero mercato. Tale scelta sarà obbligatoria a partire dal 1° luglio 2020, per effetto della Legge Concorrenza così come modificata dalla legge 108 del 21 settembre 2018.

A tal fine le imprese di distribuzione hanno l’obbligo di permettere l’accesso alle proprie reti a coloro che ne facciano richiesta. Con la deliberazione n. 138/04 e s.m.i. l’Autorità ne ha definito i criteri.

L’Autorità emana provvedimenti per promuovere lo sviluppo della concorrenza nell’attività di vendita di gas naturale e allo stesso tempo assicura, nel rispetto dei diritti del consumatore, la corretta trasmissione delle informazioni tra distributori e venditori.

I canali di dialogo tra noi e le società di vendita per favorire lo scambio di informazioni, come richiesto dall’Autorità, sono i seguenti.

La PEC

La casella di Posta Elettronica Certificata: accessi@pec.italgasreti.it

Il sistema AtoA

Il sistema AtoA (Application to Application), è una modalità di colloquio informatico.

Il portale Gas2Be

Consente alle Società di Vendita di inserire la 1° richiesta di accreditamento alle nostre reti, visualizzare e aggiornare tutti i dati societari e inserire e gestire le richieste di servizio di tipo tecnico e commerciale.

Nel caso particolare in cui si verifichi un disservizio nei sistemi telematici di durata superiore alle 12 ore, è possibile usufruire dei modelli e indirizzi PEC di riferimento riportati su Gas2Be.

Codice di rete

Il Codice di Rete è il documento che descrive il servizio di distribuzione del gas naturale e le sue modalità di erogazione e gestione, definendo i seguenti elementi:

  • Le regole di accesso al servizio
  • Le modalità operative di erogazione delle prestazioni
  • Le modalità e i canali di scambio delle informazioni
  • Gli aspetti amministrativi

Costituisce, di fatto, uno “strumento contrattuale” con cui vengono regolati e profondamente chiariti i rapporti tra le imprese che gestiscono gli impianti di distribuzione e le imprese di vendita e i grossisti che utilizzano l’impianto medesimo.
Si precisa che l’applicazione “GasOnLine”, citata nel Paragrafo 4.1.1 del Codice di Rete di Italgas Reti, è ora ridenominata in “Gas2Be”.
A seguito dell’aggiudicazione di una o più gare d’ambito, il gestore del servizio di distribuzione è tenuto ad integrare il proprio Codice di Rete inserendo l’offerta migliorativa presentata in sede di offerta di gara inerente:

  • Le condizioni tecnico-economiche per gli allacciamenti
  • I livelli incrementali di qualità
  • I livelli incrementali di sicurezza
  • Gli sconti applicati sulle tariffe determinate dall’Autorità
  • Gli investimenti di efficienza addizionale rispetto ai livelli definiti dalla regolazione

Prezzari (o Elenchi Prezzi)

Il Prezzario (o Elenco Prezzi) riporta i corrispettivi applicati per l’erogazione delle prestazioni accessorie offerte presso i Punti di Riconsegna in coerenza con quanto contemplato nei titoli concessori/di affidamento, in base ai quali viene svolto il servizio.

Salvo che sia diversamente disciplinato dall’ARERA, il Prezzario è redatto in coerenza con quanto contemplato nei titoli concessori/affidamento in base ai quali l’Impresa di distribuzione svolge il servizio. Sono inoltre riportati gli importi dovuti per mancati interventi per cause non riconducibili all’Impresa di distribuzione.

Ultimo aggiornamento: