Il Metano sta arrivando in Sardegna

I benefici per il Cliente

Comodità

Senza necessità di stoccaggio.

Continuità

Il metano non finisce sul più bello.

Ambiente

Rispetto dell’ambiente con l’energia pulita del metano.

Un’attivazione semplice e veloce

Il passaggio al metano è davvero semplice: basta seguire 3 semplici passaggi.

1

Attivare un nuovo contratto di fornitura con una Società di vendita a scelta.

2

Affidare a un’impresa installatrice abilitata l’adeguamento delle apparecchiature di utilizzo e, se necessario, la trasformazione dell’impianto interno per l’uso del gas naturale.

3

Completare l’iter documentale per accertare la sicurezza degli impianti di utenza a gas (documentazione Delibera 40/14).

Piano di conversione

Le operazioni tecniche necessarie per ill passaggio da GPL a metano, sono a carico di Medea compresa la sostituzione del vecchio contatore con uno di nuova generazione Smart Meter, dotato di funzionalità di telettatura e telegestione. 

Saranno invece a carico del cliente finale i costi per adeguare, se necessario, gli apparati di utilizzo e l’impianto interno e per richiedere la certificazione del proprio impianto al tecnico abilitato di fiducia (DEl. 40/14).

La conversione della rete a metano è iniziata a Gennaio 2021 e si concluderà entro l’anno per tutti i Comuni oggi serviti da Medea a GPL.

Ecco la lista dei Comuni:
Arzana, Barisardo, Baunei, Berchidda, Cardedu, Cargeghe, Elini, Escalaplano, Gairo, Girasole, Ilbono, Ittireddu, Ittiri, Lanusei, Loceri, Lotzorai, Muros, Osini, Ossi, Ozieri, Pattada, Perdasdefogu, Putifigari, Seui, Talana, Tertenia, Tissi, Tortoli, Triei, Tula, Ulassai, Uri, Urzulei, Usini, Ussassai, Villagrande.

 

Ultimo aggiornamento: